Caso studio azienda DGQ: transizione green e risparmio in bolletta per un’azienda di elettronica

Tabella dei Contenuti

Nel 2022 DGQ S.r.l, un’azienda di Nettuno (RM) operante nel mercato dei ricevitori satellitari e terrestri, si è posta l’obiettivo di diventare più green, per abbassare l’impatto ambientale della sua produzione e perseguire contemporaneamente un maggiore risparmio economico in bolletta a fronte dell’aumento dei prezzi dell’energia.

A tale scopo, il responsabile dell’azienda ha scelto di installare degli impianti fotovoltaici nelle sue due sedi del Lazio. 

Questa soluzione si rivelava infatti la risposta ideale ai costi energetici sempre più alti, che per l’ottimizzazione dei consumi per la produzione aziendale, concentrata principalmente nelle ore diurne. Dopo una serie di valutazioni, ha deciso di rivolgersi a noi di SunPark per l’elaborazione di un progetto ingegneristico personalizzato e l’installazione degli impianti nelle due sedi aziendali

DGQ è giunta a noi con le idee molto chiare: raggiungere l’indipendenza energetica, dopo due anni di caro bollette, e salvaguardare l’ambiente. Benché la decisione fosse stata maturata tempo prima, l’erogazione di incentivi statali per le energie elettriche rinnovabili aveva reso finalmente fattibile questo investimento. 

L’azienda ha quindi cercato un partner a cui potersi affidare completamente per tutte le fasi del progetto, limitando gli imprevisti e in grado di venire incontro alle sue esigenze energetiche, di spazio ed ambientali nel più breve tempo possibile, trovando in noi l’impresa ideale.

Forti della nostra esperienza nel settore e del servizio di qualità che possiamo garantire grazie al nostro team di ingegneri ed esperti, ci siamo subito messi al lavoro per accompagnare DGQ verso la transizione energetica cui auspicava. 

Caso studio azienda DGQ, parla il titolare.

Il progetto fotovoltaico aziendale per DGQ: la strategia SunPark

Prima dell’installazione vera e propria, SunPark ha ritenuto necessario effettuare tre sopralluoghi per conoscere a fondo le reali necessità del cliente, identificare il tipo di impianto più adatto e individuare la collocazione del progetto ingegneristico. 

Durante il primo sopralluogo, quindi, abbiamo fatto la conoscenza del titolare dell’azienda che ci ha esposto i suoi obiettivi, i suoi dubbi e le sue perplessità. La questione più importante riguardava il bisogno di un impianto adatto alle necessità aziendali senza margine di errore, in quanto eventuali imprecisioni avrebbero causato un dispendio economico molto importante per l’azienda. 

Una volta rassicurato il titolare, abbiamo subito messo in campo i nostri migliori specialisti per le valutazioni preliminari.  

Il secondo sopralluogo è stato principalmente tecnico e di progettazione. Si è infatti definito minuziosamente dove far passare i cavi e si sono individuate le strutture più idonee per posizionare l’inverter. 

Non solo, in questa circostanza abbiamo deciso di installare un impianto da 20 kWp e un Backup Box, ovvero un apparecchio in grado di alimentare una linea preferenziale (scelta dall’azienda) in caso di blackout

Nel terzo ed ultimo sopralluogo, infine, si sono definiti i layout dei pannelli fotovoltaici e si è deciso di optare per un impianto solare senza sistema di accumulo, che avrebbe permesso all’azienda di ottenere un’autosufficienza del 47%

L’installazione è durata 6 giorni, in quanto è stato necessario trasportare i pannelli sul tetto tramite piattaforma aerea. In totale, sono stati posizionati ben 48 pannelli Trina solar da 405W monocristallini su zavorre Well-Comm sul tetto piano dell’azienda. 

installazione impianto fotovoltaico SunPark sul tetto dell'azienda DGQ

Seconda installazione con sistema di accumulo 

A un anno dalla prima installazione DGQ, felice dei risultati raggiunti con l’impianto, ci ha ricontattati per installare un sistema di accumulo di 15 kWh, in modo da passare dal 47% di autosufficienza al 70%

Sia l’impianto fotovoltaico in sé, sia il sistema di accumulo, richiedono un costante monitoraggio per verificare che, nel tempo, tutto funzioni egregiamente. Per questo motivo, siamo tutt’oggi in contatto con l’azienda che, in quanto cliente, usufruisce del servizio di assistenza post-vendita a vita, il monitoraggio da remoto degli impianti e della regolare pulizia dei pannelli fotovoltaici.

Risultati raggiunti e vantaggi per l’azienda

grafico consumi DGQ 2022
grafico consumi DGQ 2023

Grazie al lavoro dei tecnici di SunPark, DGQ è riuscita a raggiungere un’autosufficienza del 46% nel 2022 e del 70% nel 2023, in seguito all’installazione dei sistemi di accumulo.

L’impianto, ad oggi, ha un rendimento medio di 1,50 MWh al mese e, nei mesi estivi, raggiunge un’autosufficienza di quasi l’88%

grafico consumo DGQ maggio 2023
grafico consumi DGQ giugno 2023

Il nostro cliente si dice pienamente soddisfatto del nostro lavoro e, risparmiando sulla bolletta, ha finalmente potuto investire i propri risparmi in nuovi progetti di crescita aziendale.

Ad oggi l’azienda è quasi del tutto autonoma dal punto di vista energetico, ha ridotto significativamente il costo delle bollette e l’impatto ambientale della sua produzione.

Il nostro cliente si dice pienamente soddisfatto del nostro lavoro e, risparmiando sulla bolletta, ha finalmente potuto investire i propri risparmi in nuovi progetti di crescita aziendale.

Ad oggi l’azienda è quasi del tutto autonoma dal punto di vista energetico, ha ridotto significativamente il costo delle bollette e l’impatto ambientale della sua produzione.

Se hai un’azienda e vorresti perseguire un’efficace transizione green per un maggiore risparmio di costi ed emissioni, contattaci per un preventivo personalizzato ed entra a far parte della grande famiglia di SunPark. 

Condividi questo articolo: