Incentivi per auto elettriche 2024: quali sono e i requisiti per accedervi 

Tabella dei Contenuti

Le auto elettriche sono sempre più popolari tra gli automobilisti, grazie ai vantaggi che offrono in termini di risparmio, ecologia e innovazione. 

Acquistare un’auto elettrica nel 2024, infatti, conviene sotto molti punti di vista. Avere una vettura a zero emissioni permette di accedere a servizi di privilegio e risparmiare molto sia sul lungo periodo che dall’acquisto dell’auto stessa, grazie alle agevolazioni e agli incentivi statali

Se stai pensando di sostituire la tua auto a benzina o diesel e passare a una tecnologia green, ecco tutto quello che devi sapere sugli incentivi per l’acquisto di auto elettriche: quali sono, chi riguardano, come ottenerli e quando puoi usufruirne. 

Auto elettriche: incentivi statali e privilegi per l’acquisto 

L’acquisto di un’auto elettrica ha sicuramente dei grandi vantaggi, in primis dal punto di vista ambientale in quanto vengono ridotte le emissioni di CO2 salvaguardando l’ambiente. Ma non solo.

In Italia, infatti, l’acquisto di un’auto elettrica è favorita da incentivi statali come stabilito dal piano di ripresa economica, che mira a investire un miliardo nella produzione e nell’acquisto di veicoli elettrici, al fine di portare la quota di mercato di questi veicoli nel paese dall’attuale 9% al 60% entro il 2030. 

Gli incentivi statali messi in atto dal governo italiano prevedono sgravi fiscali, come l’ecobonus, sussidi per determinate categorie di persone, la possibilità di accedere con la propria auto elettrica nelle ZTL (Zone a Traffico Limitato) e l’esenzione dal pagamento della tassa annuale di circolazione per 5 anni a partire dall’anno di immatricolazione dell’auto. Oltre allo stato, anche le amministrazioni comunali prevedono incentivi per favorire l’acquisto di auto elettriche. Alcuni comuni, infatti, offrono tariffe ridotte per i servizi di car sharing e accesso preferenziale a corsie riservate

Tornando agli sgravi fiscali e alle altre agevolazioni, vediamo nel dettaglio che cos’è l’ecobonus e quali sono i sussidi statali messi a disposizione per gli automobilisti che scelgono di passare alle auto elettriche. 

Il Programma Ecobonus

Il governo italiano tramite il programma “Ecobonus” nel 2024 permette ai cittadini con un ISEE inferiore ai 30.000 euro di usufruire di un contributo massimo, ottenibile a fronte della rottamazione di un veicolo fino a Euro 2, di ben 13.750 euro.

I sussidi per persone con disabilità 

L’ Italia per favorire la transizione ecologica degli automobilisti verso le auto elettriche prevede dei sussidi riservati a determinate categorie di persone, come quelle con disabilità. Questa categoria di automobilisti può, infatti, acquistare l’auto elettrica con un’IVA ridotta del 4%

Incentivi auto elettriche: detrazioni per le infrastrutture di ricarica

In aggiunta agli incentivi per gli acquirenti, sono previsti incentivi anche per l’infrastruttura di ricarica dei veicoli elettrici, con un focus sull’ampliamento della rete di colonnine di ricarica in tutto il paese, attualmente carente. 

In particolare, Il bonus per le colonnine domestiche rappresenta un incentivo finanziario consistente nell’80% del costo di acquisto e installazione delle infrastrutture necessarie per la ricarica dei veicoli elettrici, quali colonnine di ricarica o wall box.

Questo incentivo copre fino a un massimo di 1.500 euro per i singoli utenti privati, mentre per le installazioni effettuate nelle parti comuni degli edifici condominiali il contributo può arrivare fino a 8.000 euro.

Dunque, vista la scarsità attuale delle colonnine di ricarica presenti sul territorio nazionale e gli incentivi messi a disposizione dallo stato, un’idea da prendere in considerazione per chi possiede un’auto elettrica o vuole acquistarla, è quella di installare una stazione di ricarica personale

Stazioni di ricarica auto elettriche alimentate a pannelli solari 

Tra tutte le stazioni di ricarica per le auto elettriche, le più innovative e a ricarica rapida sono quelle alimentate da un sistema fotovoltaico.

L’impianto fotovoltaico è costituito da una serie di pannelli solari che catturano la radiazione solare e la trasformano in energia elettrica. Questa energia può essere utilizzata direttamente per alimentare la colonnina di ricarica, oppure immagazzinata in una batteria o in un accumulatore, per essere disponibile anche quando il sole non splende.

La colonnina di ricarica è il dispositivo che consente di trasferire l’energia elettrica dalla stazione di ricarica all’auto elettrica, tramite un cavo e una presa. La colonnina di ricarica ha diverse modalità di funzionamento, quali ad esempio la ricarica solo con energia solare, che impedisce alla colonnina stessa di prelevare dalla rete, cosi da poter ricaricare l’auto con il solo contributo dei pannelli solari, oppure la modalità “Boost” che invece sfrutta contemporaneamente Pannelli Solari, Batterie e Rete, per erogare la massima potenza e ridurre i tempi di ricarica del veicolo.

Installando una colonnina di ricarica per auto elettriche nella tua abitazione potrai risparmiare sul costo della ricarica, usufruire degli incentivi statali per la sua realizzazione e ricaricare la tua automobile elettrica direttamente a casa tua

Per l’installazione di colonnine di ricarica ad energia solare ti consigliamo di rivolgerti ad esperti del settore che possano seguirti al meglio e venire incontro alle tue esigenze energetiche, di spazio ed estetiche. 

Noi di SunPark, specialisti nel settore delle soluzioni ingegneristiche energetiche, ti offriamo oltre all’installazione dell’impianto fotovoltaico, anche una polizza assicurativa sull’installazione, la pulizia periodica dei pannelli solari e assistenza post-vendita a vita. 

Seguiamo i nostri clienti in ogni aspetto della loro transizione ecologica, dal processo decisionale fino agli ultimi accorgimenti e alla manutenzione post installazione. 

Scegli di affidarti alla competenza, richiedi un preventivo oggi stesso ed entra a far parte della grande famiglia di SunPark. 

Condividi questo articolo: