Pompe di calore: la rivoluzione nel riscaldamento domestico

esempio di pompe a calore

Tabella dei Contenuti

Le pompe di calore sono dispositivi innovativi utilizzati per il riscaldamento e il raffrescamento degli edifici. Queste sfruttano lo scambio di energia con l’ambiente esterno come, ad esempio, con l’aria o l’acqua, per generare calore o raffrescare a seconda delle esigenze.

Le pompe di calore sono considerate una soluzione energetica efficiente e sostenibile. Grazie al loro funzionamento, infatti, possono ridurre notevolmente il consumo di energia e le emissioni di gas serra rispetto ai sistemi tradizionali di riscaldamento e raffrescamento.

Vediamo nel dettaglio i vantaggi della pompa di calore, come funziona e quali tipologie esistono. 

Come funziona una pompa di calore? 

Il funzionamento della pompa di calore si basa sul principio di trasferimento di calore da una sorgente fredda a una sorgente calda. Questo processo viene reso possibile grazie all’utilizzo di un fluido refrigerante.

Ecco un breve riepilogo del funzionamento di una pompa di calore:

  1. Prelievo di calore: la pompa di calore preleva il calore dall’ambiente esterno (ad esempio, l’aria o l’acqua) attraverso un evaporatore;
  2. Compressione del fluido refrigerante: il fluido refrigerante surriscaldato viene compresso e veicolato tramite un compressore, aumentando la sua temperatura;
  3. Rilascio del calore: il fluido refrigerante ad alta temperatura, attraverso il condensatore, cede calore ad un fluido termovettore (ad esempio, l’acqua del circuito di riscaldamento) per riscaldare gli ambienti interni;
  4. Espansione del fluido refrigerante: il fluido refrigerante espande e ritorna al suo stato iniziale, pronto per iniziare nuovamente il ciclo.

Questo ciclo continuo di prelievo e rilascio del calore consente alle pompe di calore, di fornire calore durante i mesi più freddi e raffrescare durante i mesi più caldi.

Vantaggi delle pompe di calore

Le pompe di calore offrono numerosi vantaggi per il riscaldamento domestico. Due dei principali sono il risparmio energetico e la riduzione delle emissioni di gas serra.

Risparmio energetico

Una delle caratteristiche più interessanti delle pompe di calore è la loro capacità di prelevare l’energia presente nell’ambiente circostante per riscaldare la casa. Questo sistema di riscaldamento consente di ridurre notevolmente il consumo di energia elettrica o di combustibili fossili, portando a un significativo risparmio energetico.

Le pompe di calore, inoltre, hanno un rendimento molto più elevato rispetto alle tradizionali caldaie a gas. Ciò significa che per ogni unità di energia elettrica consumata, una pompa di calore può generare da 2,5 a 5 unità di calore, a seconda del tipo. Questo notevole risparmio energetico si traduce in una riduzione significativa delle bollette energetiche.

Riduzione delle emissioni di gas serra

Un altro vantaggio importante delle pompe di calore è la riduzione delle emissioni di gas serra, contribuendo così alla lotta contro il cambiamento climatico. Poiché le pompe di calore utilizzano l’energia presente nell’ambiente esterno, anziché basarsi interamente su fonti di combustibili fossili, infatti, le emissioni di CO2 e altri gas nocivi vengono notevolmente ridotte.

Rispetto ai sistemi di riscaldamento tradizionali, come le caldaie a gas, le pompe di calore riducono le emissioni di CO2 del 50%, fino al 100% se alimentate direttamente da fonti di energia rinnovabile (Impianto Fotovoltaico). Questo è un grande passo avanti per mitigare l’impatto ambientale delle nostre abitazioni e contribuire alla sostenibilità energetica.

Tipi di pompe di calore

Esistono diversi tipi di pompe di calore disponibili sul mercato, ognuna con le proprie caratteristiche, il proprio funzionamento e i propri vantaggi. Vediamo quali sono. 

  • Pompa di calore aria-aria: estrae il calore dall’aria esterna e lo trasferisce all’interno dell’edificio per riscaldare gli ambienti; è facile da installare e adatta a climi moderati, ma può essere meno efficiente in condizioni estreme.
  • Pompa di calore aria-acqua: utilizza l’aria esterna per riscaldare un sistema di riscaldamento a acqua, come radiatori o riscaldamento a pavimento; è versatile e adatta a una vasta gamma di applicazioni residenziali e commerciali.
  • Pompa di calore acqua-acqua: preleva il calore da una fonte d’acqua, come un fiume o un lago, e lo trasferisce all’interno dell’edificio attraverso un sistema di riscaldamento a acqua; è  altamente efficiente ma richiede una fonte d’acqua vicina.
  • Pompa di calore geotermica: sfrutta il calore immagazzinato nel terreno per riscaldare e raffrescare gli edifici; è altamente efficiente tutto l’anno, ma può avere prezzi più elevati rispetto alle altre pompe a calore, in quanto richiede uno studio di fattibilità più complesso. Le pompe di calore geotermiche possono essere di due tipi: Pompe di calore geotermiche a circuito aperto, che utilizzano l’acqua prelevata da un pozzo come fonte di calore, e pompe di calore geotermiche a circuito chiuso che, invece, utilizzano un fluido termovettore che circola in un circuito chiuso di tubi nel terreno per assorbire il calore.
  • Pompa di calore ad assorbimento: sfrutta una combinazione di refrigerante e assorbitore per trasferire il calore; può essere alimentata da gas naturale, energia solare o altri combustibili.

La scelta tra le diverse pompe di calore dipende dalle esigenze specifiche della tua abitazione e dalle condizioni climatiche e territoriali locali. Contatta un esperto Sunpark, ditta specializzata nell’installazione di pompe di calore e pannelli solari, per determinare quale tipo di pompa di calore è più adatta al tuo caso o per ottenere maggiori informazioni. 

Considerazioni necessarie prima dell’installazione di pompe di calore

Quando si valuta l’installazione di una pompa di calore, è importante prendere in considerazione diversi fattori al fine di effettuare una scelta informata. 

Prima di installare una pompa di calore è fondamentale valutare le dimensioni dell’immobile da riscaldare. Questo fattore, infatti, influenzerà la capacità di riscaldamento richiesta dalla pompa di calore.

Inoltre, le pompe di calore richiedono spazio per l’installazione, sia all’interno che all’esterno dell’edificio. Dunque, prima di procedere all’installazione è necessario verificare se ci sono spazi adeguati disponibili per posizionare l’unità principale all’esterno e per installare eventuali componenti interne, come serbatoi o scambiatori di calore. 

Infine, prima di procedere con l’installazione, è importante calcolare il potenziale risparmio energetico che si potrebbe ottenere con l’utilizzo di una pompa di calore. Questo può essere valutato confrontando i consumi energetici stimati tra il sistema di riscaldamento attuale e quello proposto con la pompa di calore, con l’aiuto di un tecnico esperto. 

Stai pensando di installare delle pompe di calore nella tua abitazione puoi affidarti a noi di Sunpark, che sapremo suggerirti l’impianto più adatto alle tue esigenze e realizzarlo nel migliore dei modi, senza lasciare alcun dettaglio al caso. Inoltre, ti offriremo anche assistenza tecnica a vita sul tuo impianto e saremo sempre disponibili per qualsiasi evenienza. 

Chiedi un preventivo gratutito e senza impegno e comincia subito a risparmiare in bolletta salvaguardando l’ambiente

Condividi questo articolo: